due momenti significati e unici

Editoriale pubblicato il 17 nov 2016 nella newslsetter 42/2016

Non pare sia passato molto tempo dalla stesura del documento "Il CSV che vogliamo" ed ora il percorso che quel documento ha contribuito ad avviare sta arrivando ad un traguardo importante. Molte delle indicazioni in esso contenute sono diventate altrettanti percorsi di lavoro del processo di rilancio e ridefinizione della governance regionale del volontariato e del CSV.
In questo ultimo anno sono stati avviati i Coordinamenti Territoriali di Ambito (CTA), per progettare e realizzare insieme azioni di sviluppo del volontariato del territorio con il sostegno del CSV. In questo modo cresce anche un differente modo di partecipare al CSV stesso mentre tutti insieme impariamo a conoscerci, a lavorare in rete, a collaborare. I CTA potranno in questo modo essere anche uno strumento per rafforzare una efficace rappresentanza delle associazioni del territorio, con la quale volontari e cittadini potranno contribuire alla programmazione territoriale a i piani di zona.
L'Assemblea dell'ente gestore del Centro Servizi del volontariato, convocata sabato 19 novembre, sarÓ un passo importante di questo percorso, con l'approvazione del programma del CSV per il 2017, che raccoglie le indicazioni delle associazioni e comprende i progetti di lavoro nati "dal basso" nei CTA, e l'elezione del nuovo direttivo chiamato a realizzare il programma.
Non meno importante e significativa (vedi box) sarÓ l'Assemblea delle Associazioni di Volontariato del FVG convocata per il successivo 26 novembre a Codroipo. A sua volta essa costituisce un momento di proposta, confronto e verifica sulle politiche regionali in materia di volontariato, sullo stato dei rapporti tra volontariato e istituzioni pubbliche e sulle questioni di particolare interesse per le organizzazioni di volontariato.